SCOME – Pedagogia Medica

La Standing Committee on Medical Education – SCOME è l’area tematica che nel SISM si propone di migliorare, a livello locale, nazionale ed internazionale, la formazione dello studente in medicina. La formazione viene intesa come processo di acquisizione di competenze teoriche, pratiche e comportamentali che porteranno ogni studente in Medicina a diventare un medico.

In quest’ottica, la SCOME agisce su tre livelli:

PEDAGOGIA MEDICA TEORICA

La SCOME promuove la maturazione di una “coscienza formativa” in ogni studente, strumento per valutare la didattica che riceve ogni giorno e per richiederne il miglioramento, allorchè ne individuasse delle mancanze.

La Pedagogia Medica Teorica ha dunque lo scopo di trasformare lo studente in un protagonista consapevole della sua formazione.

Per favorire questo, si utilizzano strumenti come la peer education, i training, conferenze e dibattiti, con l’obiettivo di far riflettere gli studenti sulla percezione della propria formazione e sull’esistenza di un’etica della formazione che riguarda come e cosa si insegna, ma anche come e cosa si impara.

PROGETTUALITÀ

Gli Officer locali e nazionale di questa area tematica si propongono come punti di riferimento per proporre attività e progetti volti al completamento didattico, come corsi opzionali (es. sulle attività pratiche, troppo spesso trascurate nelle attività curricolari – suture chirurgiche, prelievi venosi, ecc.) conferenze e seminari specifici (es. nell’ambito della Medicina dei Disastri), condivisione di esperienze e casi clinici (rivista Minima Medicamenta) e molto altro.

ADVOCACY

Il SISM, attraverso la figura delLOMEi – Liaison Officer on Medical Education issues – a livello nazionale, e attraverso gli Officer locali a livello di

Ateneo, si interfaccia con le realtà istituzionali universitarie e con i contesti associativi che si occupano di Pedagogia Medica (es SIPeM, SIMG, ecc.), presentando il punto di vista dello studente in un modo competente e propositivo.

Il reciproco confronto e la condivisione di riflessioni con questi interlocutori permette di prendere e riproporre all’Associazione stimoli nuovi e, viceversa, di presentare in questi contesti sia la nostra visione della formazione medica, maturata grazie alla Pedagogia Medica Teorica, sia le attività messe in atto nei nostri progetti che, per metodologia e contenuti, risultano spesso nuovi e stimolanti per docenti ed esperti di Pedagogia Medica.

Eleonora Leopardi – National Officer on Medical Education 2013-2014

Felice Sperandeo – Liason Officer on Medical Education issues 2013-2014


Progetto Smile-X 2016   Aggiornato recentemente!